Qui finisce l’avventura

Barbara

Siamo entrate in campo belle come il sole, con abbinamenti da carnevale brasiliano, pantaloncini viola con maglie arancio o fucsia, fiori colorati nei capelli, elaborate acconciature.. e con il morale altissimo, avevamo voglia di divertirci e giocare..

La partita degli ottavi è stata spettacolare, le ragazze in campo non si sono risparmiate e ci hanno fatto vincere per sei a tre…la nostra gioia era incontenibile, fin li non eravamo mai arrivate. Paola ha pure pensato di chiamare il vice direttore generale invitandolo a prepararsi per presenziare il giorno dopo alla finale.. ma dovevamo ancora giocare i quarti, contro Piove di Sacco.

Ed è piovuto molto, un nubifragio visto che loro ci hanno piantato 6 “pappine“, noi abbiamo rimontato con 4 goal, ma i nostri sforzi non sono serviti… eravamo ufficialmente fuori dai giochi.

Fuori dal torneo alias passiamo al nostro secondo sport preferito: boys watching.. e da vedere ce n’era eccome.. Birrozzo in mano e via a zizzagare per i campi in cerca della tartaruga migliore, del sorriso più sexy.. di un invito per la serata. Non abbiamo concluso molto ma ci siamo diverte un sacco.

Tornate nella nostra piccola “comune” in appartamento (sette donne e un uomo), è scattata l’operazione “tiriamoci in gran spolvero“, ben riuscita direi perchè i ragazzi dell’Agro Bresciano ci hanno accolte nella sala ristorante con ovazioni di giubilo.

La serata è proseguita con un paio di giri di moijto alle “Dune”, carinissimo baretto sulla spiaggia, a parlare di squadre, tattiche, gossip fra i giocatori, fratture scomposte, ecc… Insomma un dopo partita che si rispetti in stile bar sport.

Cosa ricorderemo di questa avventura?
- La suoneria con le campane di Flavia che sabato mattina alle sei ci ha tutte svegliate (tranne lei). Io che le urlo “ma spegmi daiii”, lei che in coma si alza dicendo”ma non mi ricordavo che il mio telefono fosse in bagno a ricaricarsi”, la Dani che nel dormiveglia sentenzia “ma perchè le campane? vuole farsi suora?”.
- Sempre la Dani che odia alzarsi presto e parla in terza persona di se stessa.. “la Dani non ce la può fareeee, la dani è stancaaa…”.
- La Zani, perfetta p.r. della squadra e addetta alla comunicazione, che non ci faceva mancare neppure un piccolo aggiornamento su infortuni, gente con le stampelle, fratture, nuove coppie, coppie scoppiate e flirt in corso d’opera.
- “Un capitano abbiamo un capitano, un capitano, abbiamo un capitanooo” gridato spesso e volentieri al nostro bomber Marina. Capitano non solo per meriti calcistici.. ma in tutti i sensi.
- La dieta dell’ “evitiamo il picco glicemico“… capita da nessuna di noi, ma diligentemente rispettata.

…Noi che ci prepariamo andando sotto la doccia anche a due a due se serve, noi che “tutto è di tutte“, noi che ci abbracciamo e ci facciamo i complimenti a manetta da sole.

…Noi che siamo sempre ottimiste, noi che, lo sappiamo, abbiamo l’allenatore più comprensivo e paziente al mondo…

… Noi che siamo un gruppo e ci sentiamo parte di qualcosa, noi che abbiamo capito bene cosa vuol dire avere una meta da raggiungere ed il piacere e la gioia di condividere il VIAGGIO insieme.

Grazie ragazze, vi voglio bene.

/ 156 Articles

Barbara

Sono cremonese ma adottata da un piccolo paese a sud di Brescia: Capriano del Colle. Il mio lavoro è incentrato interamente sulla comunicazione. Vivo di parole, mi nutro di pensieri. Dedico questo blog alla mia fan più sfegatata, l’antesignana del coordinato scarpa/borsa, la teorica del rossetto rosso in ogni occasione, perché so che anche da lassù fa il tifo per me… Nonna Lina, grazie per avermi reso la donna che sono...

3 Comments

  1. Anonymous

    ma adesso… l’avete capito che siete arrivate SETTIME?

    Reply

  2. Flavia

    A parimerito?

    Reply

  3. Anonymous

    eh eh eh…careeeee
    Dai, facciamo così, a parte quelle (Brutte) che hanno vinto in finale, siete tutte seconde “A PARIMERITO” ok?

    Reply

Leave a Comment

Your email address will never be published or shared and required fields are marked with an asterisk (*).

Connect with Facebook