What’s up and what’s down

Barbara

“Ci sono cose che durano vent’anni, altre una vita”..
E’ questa la scritta che ho letto sulla felpa che mi hanno regalato le mie amiche, compagne d’appartamento all’università, per festeggiare i miei 40 anni.. e i 20 della nostra amicizia/sorellanza!!

Sono arrivata a Bologna nel pomeriggio di sabato, naturamente la prima tappa è stata a casa della mitica Zani.. La ragazza, devo dire, si è sistemata molto bene.

Di certo non potevo sapere cosa avevano architettato per la serata le mie “Savenelle” (così ci chiamavano ai tempi, perchè abitavamo in via Savenella).

Ho indugiato con la Zani, Matty e la Fede in un lungo aperitivo, pensando che alla cena saremmo state solo noi tre -io, la Roby e la Fede-, lo zoccolo duro delle coinquiline.

Ho percepito che c’era qualcosa di strano quando ho visto il rinnovato look della Roby: abito nero corto e qualche centimetro di tacco, robe mai viste!! Siamo arrivate con un clamoroso ritardo al ristorante, appena scese dalla macchina mi viene incontro l’Elenina, la quarta del gruppo. Mancava solo Marianna, ma sono sicura che con il pensiero era con noi.

Sorpresona, da occhio lucido.
Il ristorante poi era una meraviglia, romanticissimo. Una bombiniera fatta di colori caldi e luci soffuse.
Dopo aver mangiato benissimo, il nostro cameriere - il simpaticissimo Marco- è arrivato al nostro tavolo con una mega tortona finta con tanto di candela da spegnere, il tutto sottolineato dall’applauso di tutta la sala.

Imbarazzo stratosferico.. e di solito non mi capita mai.
Il regalo ve l’ho anticipato ad inizio post: una carinissima felpa con la nostra foto, fatta 20 anni fa ai giardini Margherita (in una scatola chiccosissima).

Prima di andare a dormire la Roby ha voluto farci fare un giro al San Luca. Per non farci mancare nulla in questa serata revival.

Si ragazze, avete proprio ragione, in un mondo in cui tutto cambia per fortuna rimangono delle certezze, delle fantastiche certezze!! .

Fra le certezze più importanti ci siete voi (con delle simpatiche apendici, come Clolti e Raphael).
Vi voglio bene Savenelle…

Adorabili acconciature e strepitosi gioielli
Matchy prints
Sarete mie…
Image and video hosting by TinyPic What’s up:

  • Iron man 3. Strepitoso terzo episodio della saga, mi è piaciuto particolarmente perchè il nostro supereroe soffre di attacchi di panico, ebbene si: nemmeno lui è immune
  • Gli anni ’20 de “Il grande Gatzby”. Uscita nelle sale cinematografiche ieri sera (16 maggio), la pellicola si presenta interessante sotto tanti punti di vista, uno dei quali è la fantastica ambientazione e soprattutto gli outfit. La nostra amante del genere, Elisa di Lovely Viper, non si è lasciata sfuggire l’occasione per fare una vetrina a tema, passate a dare un’occhiata ed ispiratevi per la nuova stagione
  • Le Mille Miglia a Brescia. Sono partite giovedì sera le 375 auto ammesse a partecipare alla rievocazione storica. La meta è Roma. la città eterna. La “carovana” rientrerà a Brescia domenica, quando ci saranno le premiazioni. Non perdetevi Brescia in gran spolvero
  • Matchy prints. Cioè la doppia stampa: pantaloni/giacca, gonna/camicia, shorts/giacca.. and so on. E’ un mix molto creativo che piace da matti a tutte le fashion blogger. Io dico che può essere un outfit particolare a patto che non si esageri con il total look, state assolutamente neutre con gli accessori
  • Il verde acido. L’ho visto un po’ ovunque nell’ultima settimana, certo non è facile da portare, “chi di verde si veste della sua beltà si fida”, cita un vecchio proverbio. Io invece vi consiglio di osare, ma quando avrete un filo di abbronzatura
  • Zeppe a righe bianche e nere da Zara. Da commozione al primo sguardo, devono essere mie.
Image and video hosting by TinyPic What’s down:

    • L’oversize. Il tentativo si proporre gli abiti larghi è stato fatto anche la passata stagione, per quanto mi riguarda trattasi di tentativo fallito miseramente. Eppure da Zara ho visto pantaloni enormi proposti con una camicia ancora più enorme. Per me vale la regola che se il sopra è largo il sotto deve essere stretto.. e viceversa
    • Zeppe assurdamente alte o tacchi troppo grossi. Ok passi la zeppa, ma con un minimo di siluette e non da trampoliere
    • Le varie notti bianche. A Brescia si vocifera ci sia il 25 maggio. Io non le amo perchè poi, parliamoci chiaro, chi sta davvero fuori tutta la notte? Chiamiamole semmai “aperture serali di locali e negozi”, corrisponde di più alla realtà (vedi i miei amati “Giovedì d’estate cremonesi”)
    • Attente che le stampe allargano da paura. Quindi ho vi mettete selvaggiamente a dieta o scegliete stampe con disegni piccoli (modello cravatta o floreale)
  • Le tante saracinesche chiuse che ho visto a Cremona. Concludo con una nota triste, ma mi fa male vedere il centro come una fetta di Gruyere, tutto buchi…

/ 156 Articles

Barbara

Sono cremonese ma adottata da un piccolo paese a sud di Brescia: Capriano del Colle. Il mio lavoro è incentrato interamente sulla comunicazione. Vivo di parole, mi nutro di pensieri. Dedico questo blog alla mia fan più sfegatata, l’antesignana del coordinato scarpa/borsa, la teorica del rossetto rosso in ogni occasione, perché so che anche da lassù fa il tifo per me… Nonna Lina, grazie per avermi reso la donna che sono...

Leave a Comment

Your email address will never be published or shared and required fields are marked with an asterisk (*).

Connect with Facebook