La sexy barista Laura Maggi

Barbara

Tagged:

 

15_23_bso_f1_411_a_resize_5261 
Prima uscita con Marco, da Piero: “Emmhh ti dico subito che sono amico di Laura Maggi e che al venerdì ogni tanto lavoro come barman nel suo bar di Bagnolo”.
 
Insomma il ragazzo si è subito tolto il peso dal groppone. La mia prima reazione è stata, devo dire, non proprio positiva, con quelle parole si stava giocando parecchi punti.
 
Poi ha argomentato la sua frase shock. “Lo faccio per tenermi in allenamento, mi diverte e Laura non è come la dipinge la gente. E’ sicuramente molto appariscente e le piace divertirsi, ma è una persona seria, onora sempre i suoi debiti ed è disponibile con tutti, giovani e vecchi, belli o brutti!”.
 
Ah, okay, mi faccio bastare queste parole, visto che il giovine mi piace assai!…
Passano i mesi ed io e Marco diventiamo una coppia ufficiale. Gli chiedo quindi di passare a Le Cafè di Bagnolo Mella per un aperitivo e per scambiare due parole con Laura, in funzione di un’intervista sul blog.
 
Arriviamo trafelati dopo il lavoro, l’accoglienza -devo dire- è calorosa e spontanea. La sexy barista si presenta in jeans, maglietta e bomberino, capello raccolto, quasi acqua e sapone. Risulta molto più giovane e semplice di come appare in tv o sui giornali. Glielo faccio presente e si schernisce un po’, quasi timorosa di aver mostrato un lato di sé meno noto, vulnerabile senza la solita maschera da fatalona.
 foto
 
Parliamo del nuovo bar a Pavone Mella, fra mille peripezie (pare che le donne del paese abbiano fatto una petizione contro l’apertura del nuovo locale) e ritardi nella ristrutturazione il Le Cafè 2 è stato aperto a marzo, con buona pace degli autoctoni. Leggo dal web che è in un posto più appartato, in modo da evitare problemi con gli inevitabili movimenti notturni. A Bagnolo il locale è famoso per i venerdì “particolari”, altrettanto sarà nella filiale di Pavone. Laura promette di essere presente in entrambi i posti (ha dono dell’ubiquità?), non trascurando nessuna delle sue due “creature”.
 
Il problema principale, ci dice, è stato quello di trovare le ragazze giuste da mettere dietro il bancone, ragazze sveglie e capaci di lavorare ma anche carine, sexy e provocanti.
 
Perché, come disse alle Iene il mio fidanzato, esponendo la sua teoria filosofica sul fenomeno delle sexy bariste: “tira più un pelo di…” la conclusione la sapete tutti, non vado oltre. L’intervista alle Iene della Maggi è andata in onda anche recentemente. L’esternazione di Marco è ormai negli annali. Ora ho capito: il ragazzo al primo incontro aveva messo avanti le mani, prima o poi questo video incriminato sarebbe saltato fuori (ma tranquillo amore, mi piaci così, disponibile con tutti, senza pregiudizi e con quella punta di brescianità selvaggia che non guasta).
 
Laura mi ha salutata con  la promessa di una piccola intervista telefonica. Nonostante la mia insistenza non si è fatta più sentire, mi dispiace perché questo post voleva essere di “riscatto” verso la sua immagine, un po’ frivola e superficiale.
 
Non mi ha dato la possibilità di farlo. Il giudizio, pertanto, rimane sospeso. Certo è che, cara Laura, i tempi di gloria, anche per te sono passati, ti consiglio quindi di non snobbare nessuna forma di pubblicità, nemmeno quella di un piccolo blog (ma molto seguito).
 
In bocca al lupo Laura. Ti auguro di avere successo anche con la nuova avventura a Pavone. Ma soprattutto ti auguro la serenità e il coraggio di essere te stessa, sempre…
 

Le Cafè
Dove: Via Solferino 104, Bagnolo Mella
Quando: tutti i giorni dalle 10 alle 2
Info: 030 6820624

/ 156 Articles

Barbara

Sono cremonese ma adottata da un piccolo paese a sud di Brescia: Capriano del Colle. Il mio lavoro è incentrato interamente sulla comunicazione. Vivo di parole, mi nutro di pensieri. Dedico questo blog alla mia fan più sfegatata, l’antesignana del coordinato scarpa/borsa, la teorica del rossetto rosso in ogni occasione, perché so che anche da lassù fa il tifo per me… Nonna Lina, grazie per avermi reso la donna che sono...

Leave a Comment

Your email address will never be published or shared and required fields are marked with an asterisk (*).

Connect with Facebook